Mi chiamo Ugo Tomassini, sono nato a Rieti e sin dalle scuole superiori sono appassionato di informatica. Ho cominciato leggendo libri e piano piano mi sono sempre più specializzato. Oggi sono Laureato in Ingegneria Informatica alla Sapienza Di Roma e attualmente lavoro presso la ASL di Rieti. Conosco la maggior parte dei sistemi operativi tra cui Windows, Linux e Macintosh inoltre ho lavorato in molte aziende del Reatino sia come perito elettronico sia come informatico. 

La mia prima esperienza è stata presso l'azienda Omicrogea dove ho progettato dissipatori elettronici con programmi CAD/CAM, successivamente mi occupavo anche della parte informatica come la ristrutturazione della rete Lan e della manutenzione dei computer, infine della creazione del sito web.

Altre esperienze le ho avute presso la EEMS dove mi occupavo dell'alimentazione e del controllo su macchine a tecnologia a montaggio superficiale, in seguito ho eseguito i test delle memorie RAM su motherboard ASUS e GIGABYTE. Mi occupavo anche dei test dei prototipi DDR D-CARD per apparecchi come fotocamere digitali.

 Un altra web agency dove ho lavorato si chiamava Rietinet dove operavo come tecnico informatico. Mi occupavo della manutenzione sia dei computer desktop sia dei notebook di qualsiasi generazione e grado con installazione periferiche, ripristino sistema operativo, ripristino reti Lan pubbliche e private, costruzione cavi di comunicazione, configurazione posta elettronica, rimozione virus anche manualmente e infine completa manutenzione, collaudo e controllo sia hardware che software di tutti i computer sparsi negli internet point della città.

 Possiedo diversi attestati CISCO, tra cui:

  1. CISCO CCNA EXPLORATION: " Routing Protocols and Concept "
  2. CISCO CCNA EXPLORATION: " Network Fundamentals "
  3. CISCO CCNA DISCOVERY: " Working at a Small-to-Medium Business or ISP "

Inoltre possiedo anche attestato ECDL e CORSO DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE PER LE PROFESSIONI SANITARIE IN AREA CRITICA.

 

 

Le password al giorno d'oggi sono le più sensibili in ambito digitale in quanto vengono facilmente scoperte insieme allo username. Questo articolo vuole mettere a conoscenza dei rischi a cui si possono venire incontro utilizzando password molto semplici. Spesso si usa inserire dei numeri facili da ricordare e/o nomi di persone che possono essere facilmente scoperti. Per non ricevere brutte sorprese indico di seguito le regole che ogni provider dovrebbe eseguire:

  1. Inserire lettere maiuscole e minuscole
  2. Inserire numeri
  3. Inserire caratteri speciali come (punto, chiocciola e/o dollaro)
  4. Formare una parola di almeno 8 caratteri
  5. Non ripetere le stesse password più volte
  6. Impostare una scadenza di diversi mesi
  7. Mai memorizzare le password sul pc

Un altra metodologia da seguire è quella dell'integrazione a più fattori per aumentare la sicurezza. Per esempio si può pensare di inserire un codice di controllo definito CAPTCHA (un controllo che grazie ad un test fatto da una serie di domande, si verificano le risposte dove si va a verificare che sia una persona e non un computer a rispondere).

Un secondo metodo può essere quello che di inserire in fase di registrazione il proprio numero di cellulare dove, una volta avvenuto l'accesso al provider si riceve un token con dei numeri per proseguire la navigazione. Molto sicuro perchè il cellullare è personale e associato ad una sola persona.

 Altra metodologia potrebbe essere quella della DOMANDA SEGRETA che va impostata in fase di configurazione dove l'utente sceglie la domanda più appropriata e risponde con quella più opportuna come per esempio il nome dell'animale domestico, il nome da nubile della propria madre e cosi via.

 In ultimo, metodo molto spesso usato dalle banche si viene ad usare un dispositivo elettronico che genera codici di autenticazioni. Questo dispositivo associato al sito web della banca permette di avere accesso sicuro e permette di fare tutte le operazioni richieste online. Ricordiamo che viene consegnato dalla banca e va mantenuto in un posto sicuro.

In generale possiamo dire che la maggior parte dei siti web si sono ben organizzati e la sicurezza è aumentata moltissimo, quindi possiamo stare tranquilli.

 

Pagina 2 di 2

Free Joomla! template by L.THEME