I cookie sono definiti biscottini elettronici e sono nati con l'esigenza di memorizzare informazioni dell'utente in modo tale che se, se lo stesso facesse accesso allo stesso sito web per diverse volte non c'è bisogno che ogni volta reinserisca i propri dati. Vengono usati a scopi pubblicitari o per mantenere il carrello della spesa in un sito di commercio elettronico. Tutto questo poteva far pensare alla violazione della privacy e per questo molti siti si sono adattati domandando se accettarli o no durante la navigazione. Il Browser qualora si voglia permette, nelle impostazioni, di cancellarli tutti in modo che il server che li riceve non li riconosca più. Oggi quasi tutti i siti li utilizzano e chiedono attraverso un POPUP di accettarli. 

Il CMS o Content management system è oggi il più diffuso strumento software per la gestione dei contenuti di un sito infatti è di facile utilizzo anche per chi non ne capisce molto di programmazione web. Presenta due interfacce, il front-end (sito web ufficiale) e il back-end (parte rivolta a chi aggiorna o modifica il sito web).  Viene pubblicato su di un server web che, anche grazie all'interfaccia con dei database, permette di apportare facilmente modifiche in quanto il software si presenta come un normale editor di testo. I CMS più diffusi sono JOOMLA e WORDPRESS ma c'è anche MAGENTO che si occupa di commercio elettronico. Da solo l'utente non può fare molto ma grazie all'aiuto di un informatico può tranquillamente riuscire ad utilizzarlo. Il vantaggio dei CMS è che si può aggiornare il sito in qualsiasi momento e da un qualunque pc connesso ad internet, quindi non c'è alcun bisogno del programma ufficiale per modificarlo. La licenza è FREEWARE cioè a libero utilizzo del software, senza nessun pagamento. Sono disponibili molti template (grafica per il sito web) che si possono scaricare dalla rete inoltre si possono aggiungere diversi moduli come il contatore visite, l'orologio etc.. . Io mi sono trovato subito molto bene e infatti ho realizzato il sito web della Pro Loco Belmonte in Sabina e sono anni che ci lavoro. Anche questo sito è realizzato in CMS ed è per questo motivo che lo consiglio a tutti.

Fare rete oggi sta diventando sempre più importante per raggiungere ottimi risultati. Se ogni ente pubblico e privato la mettessero in atto risolvere i problemi sarebbe molto più semplice. Per dirla facilmente se in un azienda ospedaliera tutti i medici facessero rete sicuramente il paziente ne beneficerebbe. Supponiamo che ci sia un problema da risolvere in un reparto dell'ospedale della nostra provincia. I medici a disposizione grazie alla loro conoscenza si interfacciassero tra loro per guarire il paziente, sicuramente ci sarà un buon risultato ma se tutti i medici provinciali si interfacciassero con quelli degli ospedali regionali il risultato sarà migliore perchè ci sono molte più tecnologie a disposizione e le conoscenze sarebbero ampliate. In questa maniera anche i posti letto verrebbero gestiti meglio inoltre verrebbero presi in considerazioni gli ospedali migliori e il sistema funzionerebbe meglio. Pensate un po' se si potesse fare in ambito nazionale, un paziente con gravi patologie saprebbe subito dove potrà essere operato nel migliore dei modi. 

L'inchiesta di REPORT di Sigfrido Ranucci ne ha parlato molto in televisione ma queste conoscenze possono essere ampliate a qualsiasi ente, sia nelle province sia nelle regioni e cosi via. Raggiungere un risultato importante con molte persone competenti è l'obbiettivo che tutti si stanno ponendo. La rete è fondamentale perchè più persone competenti lavorano tra loro migliore sarà il risultato finale.  

 

Pagina 1 di 2

Free Joomla! template by L.THEME